Tasting Notes for theseamoney

(14 notes on 14 wines)

1 - 14 of 14 Sort order
Red
3/29/2020 - theseamoney Likes this wine:
94 points
Vino in splendida forma! Limpido e di colore granato intenso e impenetrabile con qualche lampo rubino residuo. Al naso spiccano ancora evidenti i fiori (rosa appassita) e i piccoli frutti rossi e neri, l'amarena sotto spirito e una leggera pepatura. Le note retronasali evidenziano la complessità, con una terziarizzazione che vira verso il tabacco, ma soprattutto il cacao in purezza e la cioccolata fondente. Arrivano in fine tenui note balsamiche di erbe officinali (rabarbaro). In bocca il sorso è pieno, corposo, deciso, caldo. Il tannino è via di completa levigatura ed è ben sostenuto e bilanciato dalle morbidezze. Il finale è di lunghissima piacevolezza, appena un po' amaricante. Pronto, ma ha tanto ancora da dare nei prossimi 5-7 anni.
Red
1/19/2019 - theseamoney Likes this wine:
92 points
Bottiglia sontuosa. L'occhio coglie subito il rubino ancora intenso e quasi impenetrabile che comincia solo ora a virare sul granato. L'impatto, al naso, è con le note terziarie di tabacco, cioccolato, vaniglia, cannella e una presa di rabarbaro, tutto mischiato come nel sanguinaccio dolce che preparano ancora le nonne del sud. Le note retrolfattive ampliano la gamma con sentori balsamici. Evolve nel bicchiere fino a ritirare fuori dei sentori primari di frutta e fiori essiccati. Al palato è pieno, rotondo, dinamico col contrappunto continuo tra il tannino (vellutato) e le accentuate morbidezze. Lungo. Molto lungo. L'armonia complessiva fa propendere per un secondo o un terzo calice, nonostante la gradazione (15%). Si trova in commercio a 15 euro. Praticamente un regalo.
White - Sparkling
12/13/2018 - theseamoney Likes this wine:
90 points
Di anno in anno resta il Franciacorta base che preferisco. La sboccatura di questa bottiglia è avvenuta nel gennaio 2017 dopo 30 mesi di permanenza sui lieviti. Il vino si presenta in una bella veste paglierina brillante e sviluppa incessantemente un perlage di buona finezza. Al naso manifesta tutta l'intensità della crosta di pane (con qualche venatura di burro) arricchita da note agrumate di cedro e chinotto. In bocca spicca inizialmente la sua accentuata freschezza, bilanciata poi da una buona rotondità che si fa quasi cremosa. Alla fine resta il lieve ricordo di una sensazione sapida come accade in pasticceria con le frolle meglio riuscite. Una goduria.
Red
12/2/2018 - theseamoney Likes this wine:
94 points
Decisamente una della massime espressioni contemporanee dell'Aglianico del Vulture. Questo 2014 si presenta ancora impenetrabile all'occhio, con il suo rubino cupo appena granato sui bordi. Nel calice il vino scivola denotando una spiccata consistenza, quasi viscosa. Al naso si presenta dapprima chiuso, quasi austero, con terziarizzazioni (cuoio, tabacco, cacao, lievi note affumicate) più evidenti delle note primarie nella percepibile complessità generale. E' nelle sensazioni retronasali che il vino rivela la sua opulenza accogliendo in un'unica armonia la rosa e la viola appasita, i frutti rossi e neri del sottobosco maturi e in conserva. Con l'evoluzione nel bicchiere, queste note diventano via via più percettibili e definiscono meglio la complessità del profumo.
Sulla lingua e nella carezza al palato, spicca il tendenziale equilibrio tra calore e mobidezza da un lato e le note più fresche (all'ingresso in bocca) e sapide che sostengono il sorso. Il tannino asciuga il giusto e le sue tipiche asperità sono già in via di levigatura. Il finale lungo completa un vino lanciato verso una complessiva armonia che sarà sicuramente raggiunta con qualche altro anno di riposo in cantina.
3 people found this helpful Comment
Red
11/5/2018 - theseamoney Likes this wine:
89 points
Sorso dal vantaggiosissimo rapporto qualità/prezzo. Ne avevo acquistato due bottiglie: una aperta lo scorso anno senza ricavarne particolari impressioni, una appena aperta dopo un anno di ulteriore riposo in cantina. Questa seconda mi ha rivelato un vino godibile e di grande interesse. Alla vista si presenta limpido e di colore granato intenso con lievi bordature aranciate. Molto consistente. Al naso sorprende per intensità e complessità. Si è subito inebriati da sentori fruttati di sottobosco, in particolare frutti neri (ribes, mirtillo); si prosegue poi con un ritorno di confettura di amarena e di fiori (viola appassita) che prelude a una evidente nota di cioccolato. In bocca gli aromi virano più velocemente verso lievi note speziate e sentori balsamici. Secco, morbido e di gran calore, ma ben equilibrato da una vivace freschezza e un giusto tannino preso in legno. Lungo sul palato e di buon corpo senza essere pesante. Ora è assolutamente pronto.
1 person found this helpful Comment
Red
10/13/2018 - theseamoney Likes this wine:
91 points
Vino dall'ottimo rapporto qualità/prezzo. Si presenta consistente e con un deciso colore granato con lievi sfumatore aranciate ai bordi. Al naso è intenso e complesso, con profumi di rosa appassita seguiti da una decisa spremuta di piccolo frutti rossi e neri. La passeggiata nel bosco conduce a un interessante finale di caffè e liquirizia. Il calore dovuto all'elevato tenore è ben equilibrato da una spiccata freschezza. Sorso pieno e persistente, ma mai pesante.
1 person found this helpful Comment
Red
9/30/2018 - theseamoney Likes this wine:
91 points
Vino di grande piacevolezza. Si presenta con vestito rubino intenso, con ancora evidenti riflessi purpurei, a tratti impenetrabili. Di buona consistenza. Al naso è intenso e manifesta un'interessante complessità dove spiccano gli aromi floreali (violetta) e quelli dei piccoli frutti rossi e neri. L'amarena è distinguibile e prelude a una leggera venatura speziata e a un'ultima nota di vaniglia probabilmente ceduta dal legno. Al palato è secco e caldo. Il sorso è rotondo: la morbidezza complessiva è ben equilabrata da un tannino percepibile ma molto levigato. Complessivamente fine e di significativa persistenza. Si è rivelato già pronto per accompagnare adeguatamente un sottofiletto di Fassona alla griglia, ma ha buone prospettive evolutive.
1 person found this helpful Comment
Rosé
8/28/2018 - theseamoney Likes this wine:
84 points
Un chiaretto cristallino e di buona consistenza. Al naso è intenso e moderatamente complesso. Spiccano i frutti rossi. Affiorano poi un'amarena sottospirito e delle note speziate. Al palato è secco e morbido e manifesta tutto il suo calore alcolico. Le durezze sono meno spiccate e faticano ad equilibrare il sorso. I frutti rossi sono persistenti, sebbene permanga nel finale una nota tannica vegetale lievemente aspra. Di buon corpo. Pronto.
Consiglierei di berlo leggermente più fresco (1-2 gradi) della norma così da sostenere la parti dure equilibrando maggiormente il sorso.
1 person found this helpful Comment
Red
6/9/2018 - theseamoney wrote:
85 points
Limpido, rosso rubino carico e di notevole consistenza. Al naso è intenso ma di moderata complessità: prevalgono i profumi varietali e le note fruttate di more, mirtilli, ribes e ciliegie sotto spirito. Lontane e tenui note di vaniglia e altri sentori legnosi. Il legno cede anche un tanninio molto levigato che a fronte di durezze non spiccate sbilancia il sorso verso un'eccessiva morbidezza (calore alcolico, polialcoli). Di corpo, presenta caratteristiche di intensità e persistenza comunque dominate dalla nota alcolica che ne inficia l'armonia complessiva. Possibile, ma non scontato che un ulteriore affinamento favorisca un maggior equilibrio.
1 person found this helpful Comment
White
6/2/2018 - theseamoney Likes this wine:
90 points
Cristallino di tonalità paglierino tenue con lievissimi riflessi verdolini. Di buona consistenza. Al naso è intenso e intrigante. Si annuncia con un ricco bouquet floreale nel quale spicca il gelsomino, prosegue con sentori di frutti a polpa gialla e si apre alla complessità delle note di frutta secca (mandorla, anacardo) probabilmente dovute all'affinamento in legno (botte grande). Al palato si conferma la varietà delle sensazioni olfattive. Il sorso è pieno e rotondo con una spiccata morbidezza ad equilibrare freschezza e sapidità. Persistente. Continua a evolvere nel bicchiere a mano a mano che la temperatura cresce. E' pronto, ma presenta ancora interessanti margini di ulteriore affinamento.
1 person found this helpful Comment
White
3/30/2018 - theseamoney wrote:
80 points
Vino corretto, ma non entusiasmante. Cristallino, presenta un colore paglierino tenue. Di media consistenza, al naso manifesta una discreta intensità e una limitata varietà di sensazioni. Si avvertono gli aromi primari dei fiori bianchi e, anche se meno marcati, quelli dei frutti a polpa gialla. Vi è una lontana nota agrumata (lime). Al palato è abbastanza caldo e di buona freschezza e sapidità. Complessivamente il sorso denota una gradevole morbidezza, ma ha un finale corto.
Può accompagnare un pasto leggero (insalate e piatti semplici) in un'afosa giornata estiva.
Red
3/20/2018 - theseamoney Likes this wine:
90 points
Limpido dal colore rubino intenso con lievissimi accenni di granatura ai bordi del bicchiere. Consistente. Al naso è intenso con forti sentori primari di frutti a bacca rossa e nera e altre delizie del sottobosco. Importanti richiami terziari di tabacco e pelli bagnate.
Al palato si rafforzano le sensazioni di frutta matura. È dotato di un tannino morbido e carezzevole che completa il sorso garantendo un gradevole equilibrio complessivo. La persistenza è significativa. Assolutamente pronto ma passibile di ulteriori interessanti evoluzioni.
1 person found this helpful Comment
White
3/1/2018 - theseamoney Likes this wine:
87 points
Di buona consistenza, il vino si presenta limpido con un colore paglierino tenue, più carico ai bordi dove si notano riflessi appena dorati. Il naso non coinvolge particolarmente per intensità e complessità. Più evidenti i sentori di frutti bianchi (mela verde) delle lontane note agrumate. Sorprende invece al palato dove vien fuori tutto il suo corpo. Si accentuano le note di pompelmo che conferiscono una significativa freschezza. Il sorso conquista per morbidezza e sapidità e per il lungo finale.
Questo 2016 è assolutamente pronto, ma potrebbe avere qualche sviluppo interessante nell'arco del prossimo biennio.
Red
12/18/2017 - theseamoney Likes this wine:
93 points
Blend di Aglianico del Vultre (almeno 70%) e altri vitigni (Sangiovese, Cabernet Sauvignon). Si conferma come una delle migliori espressioni della più giovane enologia lucana. Quella del 2012 è un'annata ormai pronta per il consumo, dopo 12 mesi in rovere e un ulteriore lento affinamento in bottiglia. La buona dotazione di tannini garantisce al vino un corpo pieno e una colorazione rosso intenso con leggerissime venature blue-violacee, come di mora e mirtillo. Frutti che tornano nelle sensazioni olfattive assieme a un lontano sentore di spezie. Il legno non è invadente e contribuisce, insieme all'uvaggio, a levigare alcune delle asperità tipiche dell'Aglianico del Vulture.
Ha accompagnato meravigliosamente una tagliata di Fassona e una degustazione di formaggi di buona stagionatura (toma d'alpeggio, castelmagno).
1 - 14 of 14
  • Tasting Notes: 14 notes on 14 wines
© 2003-20 CellarTracker! LLC.

Report a Problem

Close